Un matrimonio senza compromessi: non date retta a tutto quello che vi dicono (2)

un matrimonio senza compromessi

Un matrimonio senza compromessi: non date retta a tutto quello che vi dicono (2° parte)

Nel post precedente abbiamo già visto come prima di dare retta a chi vi dice come dovreste organizzare il vostro matrimonio, è bene che ascoltiate i vostri desideri e i vostri sogni, perchè alla fine è il Vostro Matrimonio! Lo volete davvero un matrimonio senza compromessi?

matrimonio senza compromessi

Oggi vediamo invece quanto contino le tradizioni.

Non devi fare le cose nel modo in cui sono sempre state fatte. A volte è un alibi, altre volte diventa una imposizione, altre ancora io la chiamo pigrizia mentale.

Ma la tradizione è una cosa seria ed è un modo di dare una serie di linee guida; il punto è che dovreste arrivare a capire quali tradizioni sono davvero rilevanti per voi. Qualche esempio:

Si può avere una cerimonia all’aperto? Sì.

Il servizio fotografico deve includere le pose classiche con tutti i componenti delle rispettive famiglie? No, se non vi va.

Quante portate bisogna prevedere? Il menu può includere dei piatti di sushi anche se nessuno dei vostri famigliari lo aveva mai fatto? … Fate come vi pare!

In Chiesa ci si siede su due file separate, amici e famiglia dello sposo da una parte e sposa dall’altra? Non è detto.

Nulla è obbligatorio, se non lo dice la legge italiana o il diritto canonico! Ma ci sono tradizioni bellissime che possono aggiungere fascino ed emozioni al vostro matrimonio, basta che piacciano a voi e siano coerenti con lo stile dei vostri festeggiamenti.

Non fatevi influenzare passivamente dai parenti che vogliono raccontare ciò che la loro generazione ha fatto. E’ irrilevante se non è quello che volete fare voi. Ed è irrilevante anche quello che ha fatto tuo cugino al suo matrimonio…

Un matrimonio senza compromessi

Nel prossimo post parleremo di quanto contano le tendenze e le mode.

Roberta Torresan wedding planner & designer

richiediunincontro

 

 

 

0

Comments (5)

  • Una puntualizzazione da chi organizza anche matrimoni: chi organizza non fa di testa sua, la professionalità ci porta a mettere sotto gli occhi in maniera obiettiva i pro e i contro di quello che dicono le tradizioni, i parenti e chi vi sta intorno facendo leva sui vostri desideri e sulle vostre aspettative. Niente è mai per forza. Ma ragionando sulle cose si riesce a scegliere in modo più consapevole. Non è questione di budget o di capacità creative, ragioniamo sull’adeguatezza delle circostanze e aiutiamo a non spendere male i soldi. 😉

    Perfettamente d’accordo!

  • Ciao Roberta!! Sto girando per il tuo blog e… un’ articolo tira l’ altro..COMPLIMENTI!!!! Hai un blog bellissimo, i tuoi articoli affascinano e la passione e la competenza che metti nel tuo lavoro emergono immediatamente già dalle prime parole di ogni post!! Spero un giorno di poter diventare una brava wedding planner come te… è il mio desiderio più grande!!!
    Emanuela

    Grazie Emanuela! Gentilissima.

    lovelyweddinglovely 4 anni ago

    Di niente… ho espresso semplicemente un’ innegabile verità!!

Leave a Reply