fotografo di nozze
fotografo di nozze

Le 5 cose che complicano il lavoro del fotografo di nozze

Le 5 cose che complicano il lavoro del fotografo di nozze.

Il tuo fotografo di nozze è lì per immortalare il vostro giorno speciale, e farebbe letteralmente i salti mortali per scattare la foto dei vostri sogni. Ma coniugare aspettative non realistiche con una mancanza di informazioni da parte della sposa, potrebbe complicargli la vita e lasciare gli sposi con l’amaro in bocca dopo il matrimonio. Considerando quanto siano importanti le foto per una coppia, abbiamo chiesto a dei fotografi di nozze professionisti, che cosa li infastidisce di più impedendo loro di svolgere al meglio il loro lavoro.

1. Non ottenere tutte le informazioni in anticipo. “Ad esempio, se sai che la tua mamma e la tua suocera riescono a malapena a stare nella stessa stanza insieme, il vostro fotografo ha bisogno di sapere anche questo. Se non ci mettete al corrente di cosa dobbiamo fare con i vostri parenti e con gli ospiti più importanti, potremmo fare delle gaffes, o mancare le foto che più volevate.”

2. Gli ospiti che invadono la scena con i loro smartphone o tablet, rovinando le foto più importanti della cerimonia. “E’ scoraggiante vedere una bella cerimonia trasformarsi in un concerto rock pieno di fans alla ricerca della foto da pubblicare su Facebook. Dipende prima di tutto dagli sposi, che potrebbero non preoccuparsene più di tanto, ma il mio consiglio è sempre quello di far sapere loro che questo problema potrà rovinare le foto che gli sposi stessi mi hanno richiesto. Nessuno è in grado di fermare questo impulso frenetico per gli scatti amatoriali, ma non sarebbe male se durante la cerimonia un annuncio impedisse certi comportamenti fuori controllo.”

3. La sposa che si prepara in locali piccoli e bui. “Quando allestite lo spazio dove indosserete il vestito il giorno del matrimonio, ricordate che molte delle vostre foto saranno scattate proprio lì. Trovate uno spazio che rifletta le emozioni che volete far emergere dal vostro matrimonio, meglio se con tanta luce e molto spazio per avere delle foto meravigliose.”

4. La richiesta di decine di scatti speciali tra la cerimonia e il ricevimento, senza il tempo sufficiente per il fotografo.  “Stabilite uno arco di tempo realistico, per lavorare con il fotografo; considerate gli spostamenti, l’orario del ricevimento, e scegliete in anticipo i luoghi dove vorrete scattare le foto. Mettete il fotografo nelle condizioni di poter lavorare al meglio, senza ansie e indecisioni. E ricordate che gli ospiti vi staranno aspettando per festeggiare…”

5. La mancanza di fiducia. “Non ci opponiamo mai se gli sposi ci mostrano delle foto che vorrebbero avere nel loro album, a patto che la coppia non sia così concentrata sulle immagini di un altro matrimonio, fino al punto di rinunciare ad avere proprie immagini, in grado di raccontare la loro storia personale. Le migliori foto sono sempre quelli in cui le persone sono rilassate e sincere. Un fotografo di nozze chiede la vostra fiducia, per dimostrarvi di non essere solo essere bravo ad usare una macchina fotografica e la luce, ma anche a guidare gli sposi nella scelta degli scatti migliori, quelli che racconteranno la loro storia d’amore.”

Avete altri comportamenti da segnalare? Date una mano ai nostri fotografi,… e lasciate il vostro commento.

 

 

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer

button_Scarica_Gratis_il_mio_E-Book

 

 

 

 

0
About the author
Roberta Torresan Wedding Planner & Designer. Realizzo matrimoni nelle più belle locations di Roma e nei luoghi più incantevoli d'Italia. Le coppie che mi affidano la realizzazione del loro matrimonio provengono da tutto il mondo, e sono estremamente esigenti. Di recente ho lanciato una linea di Wedding Stationery, molto di tendenza all'estero e sempre più ricercata anche in Italia. Negli ultimi anni ho organizzato diversi corsi di formazione professionale, per aspiranti wedding planners, ma anche di perfezionamento per chi invece è già inserito nel settore wedding e cerca la propria strada verso il successo. E mi sto dedicando con ancora più impegno alla formazione professionale con un gruppo Facebook che ha ormai raccolto più di 2700 wedding planners in tutta Italia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.