Ascolta le confessioni degli invitati a nozze

invitati a nozze

Ascolta le confessioni degli invitati a nozze.

Sappiamo che non si può accontentare proprio tutti, ma queste confessioni fatte da veri invitati a nozze offre un’idea abbastanza chiara di ciò che rende gli ospiti felici e che cosa invece li infastidice.

E’ senza dubbio la vostra giornata, ma non fate annoiare i vostri ospiti, teneteli impegnati e tenete sempre in considerazione i loro gusti. In sintesi: fateli mangiare (e bere) bene, non fate perdere loro troppo tempo, non fateli aspettare e, soprattutto, fateli divertire offrendo una esperienza unica. E se tu e il tuo sposo sarete di buon umore, gli ospiti ne verranno subito influenzati.

 

festa_matrimonio_ebraico

 

La cosa più bella che ho visto in un matrimonio è stata …

“Un ricevimento di nozze in una location che non pensavo nemmeno esistesse. I fuochi d’artificio sono stati il momento clou della serata.”

“Un open bar e un matrimonio sulla spiaggia, mi è successo una sola volta ed è stato così bello!”

“Un matrimonio sul roofgarden di un hotel di lusso, con un open bar, naturalmente.”

“Un food truck ci aspettava all’uscita della chiesa per un aperitivo prima di partire verso la location del ricevimento!”

“Un Photobooth a tema Hollywood con un sacco di gadgets originalissimi.”

“A fine cena ha suonato una Live Band e sembrava di assistete ad un concerto di una band di livello internazionale”

“La cena è stata prelibatissima perchè i piatti sono stati preparati da uno chef stellato”.

“Ci siamo sentiti coccolati ed è stata una esperienza piacevolissima dall’inizio alla fine”

 

buffet_matrimonio

 

La cosa peggiore che abbia mai visto in un matrimonio è stata ..

“La cerimonia della durata di quasi due ore, interminabile.”

“Alcuni ospiti hanno preso il sopravvento, perchè avevano preparato degli scherzi di pessimo gusto””.

“Il cibo era pessimo, e soprattutto i camerieri erano molto poco professionali”

“Abbiamo aspettato due ore nel giardino della villa prima di poter toccare cibo”

“Il Fotografo era un gran maleducato, e pure molto invadente”.

“Siamo stati stipati in una sala troppo piccola per il numero di invitati a nozze, ad agosto e senza aria condizionata”

“L’animazione sembrava quella di un villaggio turistico, in totale contrasto con l’età media degli invitati e della loro estrazione sociale”

“Non c’era alcun programma della giornata, e in ogni momento sembrava che ogni cosa fosse improvvisata e senza senso.”

 

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer

 

0

No Comments

Leave a Reply