Se la tua migliore amica ti ha scelta come sua testimone, ti toccherà uno dei compiti più belli (e faticosi, sigh!) del mondo: organizzare il suo addio al nubilato! Come? Seguendo i nostro "Dos" e "Don't" ;)
Se la tua migliore amica ti ha scelta come sua testimone, ti toccherà uno dei compiti più belli (e faticosi, sigh!) del mondo: organizzare il suo addio al nubilato! Come? Seguendo i nostro "Dos" e "Don't" ;)

Addio al nubilato: “dos” e “don’t” per una festa indimenticabile

Addio al nubilato: “dos” e “don’t” per una festa indimenticabile

L’addio al nubilato è uno dei momenti più belli e indimenticabili per una sposa. Un weekend, una serata, una giornata completamente dedicati a lei, all’insegna del relax e del divertimento, circondata dall’affetto delle sue più care amiche che l’accompagneranno per il “sì” più bello della sua vita!

E se proprio tu sei una delle testimoni scelte, ti toccherà organizzare il suo addio al nubilato in maniera impeccabile. Compito difficile, eh? Già, perché bisognerà armarsi di tanta pazienza per mettere d’accordo tutte, considerare i budget disponibiliascoltare le varie proposte e, infine, scegliere quello che potrà piacere di più alla vostra sposa.

 

 Addio al nubilato, primo step: rendi felice la tua amica

 

Sì, perché la prima regola da seguire è proprio questa: scegliere solo ciò che possa piacere alla tua futura sposa e renderla felice. L’addio al nubilato è la condivisione di una grande gioia… tutta al femminile!

 

DO: Organizza l’addio al nubilato con largo anticipo

 

“Chi ha tempo, non aspetti tempo”. I proverbi non sbagliano mai. E proprio nel caso dell’addio al nubilato, il bonton consiglia di organizzarlo almeno una o due settimane prima del grande evento. Soltanto nei film l’addio al nubilato si festeggia la notte prima delle nozze. Nella realtà, è importante prevederlo in un periodo comodo soprattutto per la sposa, che sarà immersa tra ultimi preparativi e ansia da matrimonio!

 

 DON’T: Non invitare chiunque


Conosci la tua amica da sempre e pensi di sapere chi vorrà presente al suo addio al nubilato? Mai dare nulla per scontato! La scelta delle invitate va lasciata sempre alla sposa, che deciderà se festeggiarlo con una ristretta cerchia di amiche, o di allargalo a future cognate o amiche dello sposo. L’ideale, per accontentare tutti, potrebbe essere organizzare 2 eventi separati: una cena o un “aperitivio+discoteca” con un gruppo “misto” e un super weekend alle terme con le amiche del cuore.

 

DO: Occhio al budget!


A costo di sembrare pignola, sii precisa e chiara con tutte le partecipanti all’evento. L’addio al nubilato è a carico di testimoni e amiche della sposa. Ecco perché è importante considerare sempre il budget a disposizione di tutte. Cercate di venirvi incontro senza litigare o imporre i propri gusti: ricordate sempre che dovete rendere felice lei e solo lei!

 

DON’T: Bandita la volgarità


Dal dress code al tema della serata, ti invitiamo a dire “anche no” a striptease e spettacoli hard di ogni genere. Così come è meglio evitare cannucce, adesivi, corone, torte e chi più ne ha più ne metta dalla forma fallica. Nel 2020 sono assolutamente Out! La serata dovrà essere divertente e spensierata, nessuno dovrà sentirsi a disagio o in imbarazzo.

 

DOS & DON’T: Divertirsi sì, ma con intelligenza

“No” categorico a spose ubriache per strada, a tristi spogliarelli e balletti improvvisati sopra i tavoli dei locali. Il bonton viene sempre in nostro aiuto e ci ricorda che un addio al nubilato che si rispetti si dovrà, innanzitutto, ricordare! Dunque, bevete sì ma senza esagerare.

 

Addio al nubilato: "dos" e "don't" per una festa indimenticabile

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer 

Photo Credits: Pintrest

 

0
About the author
Roberta Torresan Wedding Planner & Designer. Realizzo matrimoni nelle più belle locations di Roma e nei luoghi più incantevoli d'Italia. Le coppie che mi affidano la realizzazione del loro matrimonio provengono da tutto il mondo, e sono estremamente esigenti. Di recente ho lanciato una linea di Wedding Stationery, molto di tendenza all'estero e sempre più ricercata anche in Italia. Negli ultimi anni ho organizzato diversi corsi di formazione professionale, per aspiranti wedding planners, ma anche di perfezionamento per chi invece è già inserito nel settore wedding e cerca la propria strada verso il successo. E mi sto dedicando con ancora più impegno alla formazione professionale con un gruppo Facebook che ha ormai raccolto più di 2700 wedding planners in tutta Italia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.