Come vestirsi a un matrimonio? Ecco le regole per l'invitata perfetta
Come vestirsi a un matrimonio? Ecco le regole per l'invitata perfetta

Come vestirsi a un matrimonio? Ecco le regole per l’invitata perfetta

Come vestirsi a un matrimonio? Ecco le regole per l’invitata perfetta

Esiste davvero l’outfit perfetto per un matrimonio? Secondo noi, bisogna trovare il giusto compromesso tra alcuni fashion diktat e le ultime tendenze di stagione. Volete saperne di più? Date un’occhiata al nostro articolo!

La primavera si avvicina e con lei i primi matrimoni 2020. E non c’è assolutamente niente che metta in crisi una donna più della scelta dell’outfit perfetto per un matrimonio! Innanzitutto, il colore. Quale scegliere? E la lunghezza? Gli accessori? Le scarpe?

 

Niente panico! Per aiutarvi nel rispondere a queste domande, abbiamo raggruppato insieme le principali regole dell’invitata perfetta. In nostro soccorso, come sempre, viene il galateo del matrimonio. Vediamole subito!

Come vestirsi a un matrimonio: i capisaldi del bon ton

 

Che tu sia una semplice invitata, la testimone di nozze, la sorella o la madre della sposa, è giusto ricordare cosa prevede il galateo di matrimonio in fatto di abbigliamento &Co. Indubbiamente, uno dei capisaldi del bon ton è la semplicità.

 

Eleganza non fa rima con eccessi, sfarzo e ostentazione di colore, make-up e di gioielli. Eleganza è sobrietà, meglio ancora se tutto ciò deciderete di indossare vi farà sentire sicure di voi e a vostro agio.

 

 La scelta del colore: bianco sì, ma solo per la sposa!

 

Se il primo diktat è la semplicità, la regola n.0 è sicuramente quella del bianco: l’unica a poterlo sfoggiare per il suo giorno è solo e soltanto la sposa. A meno che voi non vogliate boicottare l’intera cerimonia, il nostro consiglio spassionato è di non considerare nemmeno questa tonalità.

 

La protagonista dovrà essere sempre la sposa per tutta la giornata, dunque evitate. Da non considerare anche tutti quei colori talmente chiari da rischiare di essere troppo simili all’abito della sposa, come il beige, il color panna, e l’avorio.

 

Banditi i colori troppo audaci come il rosso o il viola. Consigliatissime le tinte pastello, delicate e super chic. E il nero? Consigliamo di non esagerare. Il total black non è esattamente l’outfit adatto per un matrimonio. E’ elegantissimo ma va vivacizzato con accessori colorati, sparkling o a fantasia.

 

Meglio l’abito lungo o corto?

 

Anche per quanto riguarda la lunghezza del vostro abito, il bon ton suggerisce sempre di non esagerare. Da evitare, dunque, scollature troppo generose, gonne molto corte e spacchi profondi. Il consiglio è di puntare su abiti midi (al ginocchio o poco sopra) o lunghi.

 

D’altronde, per la sera è sempre consigliato un abito lungo o un abito cocktail medio lungo. Per orientarvi meglio ricordate: per la sera l’abito è sempre lungo, per il giorno è al ginocchio. Puntate su linee morbide, plissettate, con ruches e volant. Gli abiti super attillati è meglio sfoggiarli per altre occasioni.

Accessori e mood

 

Se il capello vi sembra esagerato… avete ragione! Secondo il bon ton, va indossato soltanto dalle mamme degli sposi e in occasione di cerimonia diurne molto molto formali. Basti pensare che viene indossato dai reali d’Inghilterra per le loro cerimonie!

 

Per ciò che riguarda le scarpe, tacchi sì ma non troppo vertiginosi. Rimanete su 6\8 cm di tacco, evitando tacchi troppo alti nonché scomodi. Perfetti i sandali gioiello, le open toe, peep toe e le tradizionali t-shoes nei colori dell’oro e dell’argento.

 

Borse a tracolla di piccole dimensione e pochette a mano stanno bene su qualsiasi outfit e sono perfette per matrimoni diurni o serali. Bandite le borse grandi o shopper. Se la cerimonia è in chiesa, coprite le spalle con stole o giacchini leggeri, perfetti anche per proteggersi dal fresco serale.

 

In generale, sono da evitare i troppi strass, le paillettes e i lustrini. Le fantasie e i colori più accesi e sgargianti si adattano al giorno, mentre per la sera è consigliato puntare su tinte unite. Per cerimonie meno convenzionali e in stile boho chic o country chic, via libera a vestiti leggeri con ruches e volant, accompagnati da sandali o scarpe basse, soprattutto quando è richiesto nella partecipazione di nozze.

 

Come vestirsi a un matrimonio: tendenze primavera\estate 2020

 

Le passerelle di quest’anno ci indicano come colore di tendenza il rosa in tutte le sue sfumature. Da quello pastello al più brillante, fino al rosa antico da accostare anche a tinte più accese negli accessori per un tocco glamour e chic.

 

Anche per il 2020, i fiori si riconfermano protagonisti. Sbocciano su gonne, abiti, sui capelli e anche sulle scarpe. Sia per le invitate che per gli abiti da sposa 2020. Infine, per il make-up e per gli accessori non mancheranno tocchi shiny e glitterati. Il nuovo diktat è ormai uno: brillare!

 

Come vestirsi a un matrimonio? Ecco le regole per l'invitata perfetta

 

Roberta Torresan Wedding Planner & Designer 

Photo Credits: Pintrest

0
About the author
Roberta Torresan Wedding Planner & Designer. Realizzo matrimoni nelle più belle locations di Roma e nei luoghi più incantevoli d'Italia. Le coppie che mi affidano la realizzazione del loro matrimonio provengono da tutto il mondo, e sono estremamente esigenti. Di recente ho lanciato una linea di Wedding Stationery, molto di tendenza all'estero e sempre più ricercata anche in Italia. Negli ultimi anni ho organizzato diversi corsi di formazione professionale, per aspiranti wedding planners, ma anche di perfezionamento per chi invece è già inserito nel settore wedding e cerca la propria strada verso il successo. E mi sto dedicando con ancora più impegno alla formazione professionale con un gruppo Facebook che ha ormai raccolto più di 2700 wedding planners in tutta Italia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.