La sposa vittoriana…

Proprio così! Passeggiando per i padiglioni di Roma Sposa 2012, e affidandosi ad autorevoli fonti sull’argomento quali Zankyou, la tendenza in voga per l’anno corrente sembra privilegiare un’immagine della sposa molto sontuosa e lavorata, che le grandi griffe decidono di vestire in stile vittoriano.

Quindi vetrine e boutique si spiegano a corsetti, busti, pizzi, gonne molto ampie e colli alti a cui piace trasgredire, e perchè no, stressare le linee pure e minimal che sfilano di pari passo negli atelier del 2012.

Ma facciamo un salto indietro per capire il perché di questo stile così elaborato. La moda vittoriana si rifà al periodo in cui la regina Victoria salì al trono di Gran Bretagna. Negli anni in cui regnò precisamente dal 1837 al1901, il paese visse un periodo molto florido e di continua ascesa, tale da influenzare per il suo splendore, rigore e ricchezza molti campi, quali l’architettura, la letteratura ed anche la moda.

Scegliere dunque di sentirsi delle regine? Indossare veli regali? O preferire un’abito da sposa da fantastica donna della porta accanto. Noi che da tempo svolgiamo questo mestiere ciò che vi consigliamo e che va oltre le tendenze, le griffe, le etichette è di vestirvi di voi stesse, di indossare il vostro migliore sorriso, e quel velo di fragilità che vi accompagnerà anche per quella giornata. L’abito? Il vostro, quello che rispecchia il vostro cuore. Solo così sarete senza dubbio delle regine.

0

1 Comment

  • pamela
    10 anni ago

    Ciao Roberta,
    devo dire che hai proprio ragione, l’abito che fa figura è sicuramente quello che rispecchia la nostra vera personalità. Anni fa credevo, pensando ad un mio eventuale abito da sposa, che quello adatto a me sarebbe stato un’abito da principessa, tipo quello di Cenerentola (e credo che in fondo sia quello di molte ragazze), ma non perchè mi piacesse veramente, più che altro per quello che rappresentava. Ma oggi, sicuramente con più maturità, credo proprio che l’abito adatto a me sarà quell’abito che vestirò a pieno…quello che appena indossato mi farà emozionare, mi farà rimanere senza fiato, quello che difronte ad uno specchio mi farà pronunciare “ECCOLO, E’ IL MIO”. E allora si…via alle danzeeeeee!!!
    Grazie per l’articolo ^_^

    Pamela

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Start typing and press Enter to search